Fa’ la cosa giusta! Umbria. Resoconto e ringraziamenti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Resoconto e ringraziamenti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Resoconto e ringraziamenti
Commenti
cop-Fa-la-cosa-giusta

FENAIT E INF A “FA’ LA COSA GIUSTA-UMBRIA”…

Dopo l’esperienza positiva della fiera di Milano, tenutasi tra aprile e maggio 2022, la FENAIT ha voluto partecipare per la prima volta anche alla fiera “Fa’ la Cosa Giusta” in Umbria.

Anche qui abbiamo trovato un contesto sociale di attività attente al rispetto e alla cura dell’ambiente, alla solidarietà tra le persone e i popoli; valori che ci contraddistinguono come naturisti.

Nell’area riservata al tema “Cittadinanza, cultura e viaggi”, lo stand della FENAIT, che ha avuto anche il sostegno della INF, si inseriva perfettamente nella filosofia naturista.

La nostra pratica e filosofia naturista hanno avuto possibilità di farsi conoscere dal numeroso pubblico che ha visitato la manifestazione.

Molti non conoscevano il nostro movimento, ne sono rimasti meravigliati e anche affascinati,  tanto da informarsi sul dove poter provare l’esperienza naturista e come contattare le Associazioni federate.

Molti visitatori sono stati compiaciuti di conoscerci e ascoltare le nostre esperienze; hanno ritirato i nostri volantini e guardato i filmati e le foto che scorrevano sul video; inoltre, tanti amici naturisti ci hanno fatto visita allo stand, dimostrando attaccamento e partecipazione alla causa naturista.

Le parole “chiave” che abbiamo usato nella comunicazione con i visitatori sono state: Naturalezza, Libertà, Accettazione del proprio corpo, Tolleranza, Rispetto delle persone e della natura nella pratica naturista; il tutto in allegria e convivialità condividendo gli stessi valori.

Hanno presenziato lo stand i soci di alcune Associazioni federate (A.N.ITA., ANAB, UNAIT) che ringraziamo per il contribuito dato alla riuscita della manifestazione.

Considerata la positiva esperienza nel portare a conoscenza del grande pubblico la nostra filosofia naturista, ci auguriamo di vedervi presto in altre iniziative simili a cui auspichiamo partecipare.

Arrivederci alla prossima …..

… e il Report pervenuto da  “FA’ LA COSA GIUSTA-UMBRIA”

È stata un’edizione di rinascita, arricchita da contenuti e progetti che hanno saputo raccontare al meglio l’impegno della comunità (cittadini, istituzioni, imprese, artigiani, cooperative, associazioni, organizzazioni, enti e scuole) in termini di innovazione, sostenibilità, attenzione al lavoro, al pianeta e alle relazioni.
Grazie a tuttə per questi 3 giorni insieme.
I numeri di questa edizione
10.000 presenze in tre giorni di fiera-evento
550 le studentesse e gli studenti delle scuole coinvolti nei laboratori didattici
Oltre 150 gli eventi gratuiti tra seminari, workshop, convegni, mostre, laboratori, degustazioni, momenti ludici e divulgativi
140 gli espositori a cui diciamo grazie!

UFFICIO ESPOSITORI Fa’ la cosa giusta! Umbria.

Articoli correlati

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

La Fenait sarà presente dal 29 aprile al 1° maggio 2022, a Fieramilanocity, alla diciassettesima edizione di “Fa’ la cosa giusta! “, la prima e la più grande fiera nazionale del consumo critico e stili di vita sostenibili.

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti
Commenti
Notizia_new_visual_2022

Fenait torna a Fa’ la cosa giusta! “, questa volta nella sua edizione Umbra.

Ci vedremo a Bastia Umbra (PG) presso il polo espositivo Umbriafiere, dal 18 al 20 novembre 2020 (Orario 10-20) per rinnovare il nostro impegno a sostegno del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

Nata nel 2004 da un progetto della casa editrice Terre di mezzo, Fà la cosa giusta! ha la finalità di far conoscere e diffondere sul territorio nazionale le “buone pratiche” di consumo e produzione e di valorizzare le specificità e le eccellenze, in rete e in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale.

Si tratta di una formula unica che vede per tre giorni, all’interno dei padiglioni, prodotti e contenuti, commercio ma anche cultura, laboratori e incontri e che si rivolge ai cittadini consumatori proponendo soluzioni e prodotti sostenibili per il vivere quotidiano. All’interno della fiera i visitatori potranno trovare tantissime eccellenze: il meglio dell’agroalimentare biologico, prodotti tipici dalle diverse regioni italiane, gli agricoltori di Cia Umbria, i prodotti di NaturaSì e delle cooperative dell’economia carceraria, integratori naturali e benessere, accessori, gioielli e intere collezioni di fashion etico, arredamento sostenibile e design, risparmio energetico per casa e imprese, cosmesi naturale, nuovi prodotti vegan; abbigliamento, giochi e prodotti naturali per i bambini.

In tre giorni saranno oltre 100 appuntamenti gratuiti tra seminari, workshop, dibattiti, educazione e didattica, dimostrazioni, presentazioni, mostre, convegni, cooking show, laboratori pratici, qualità della vita, benessere del corpo e della mente, un programma riservato alle famiglie e alle scuole.

Nell’ambito degli stili di vita sostenibili il naturismo esprime al meglio le nostre idee e la nostra visione della vita, come un connubio tra natura, vita sana e buoni rapporti con con l’ecosistema del pianeta.

I soci delle nostre federate, ma non solo, saranno i benvenuti nei nostri spazi (Padiglione 9 – Stand A28) per collaborare nell’opera di comunicazione e promozione del naturismo.

Vi aspettiamo

Articoli correlati

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

La Fenait sarà presente dal 29 aprile al 1° maggio 2022, a Fieramilanocity, alla diciassettesima edizione di “Fa’ la cosa giusta! “, la prima e la più grande fiera nazionale del consumo critico e stili di vita sostenibili.

E siamo a 20! Stignano è la prima spiaggia naturista calabrese e la ventesima in Italia!

E siamo a 20! Stignano è la prima spiaggia naturista calabrese e la ventesima in Italia!

Pubblicato il
E siamo a 20! Stignano è la prima spiaggia naturista calabrese e la ventesima in Italia!

La Calabria si allinea al resto dell’Italia e ai tanti traguardi raggiunti in questa estate dal naturismo italiano e dall’ANITA, che  il 7 agosto 2022 inaugureranno a Stignano (RC) la prima spiaggia naturista calabrese e la ventesima spiaggia ufficialmente dedicata al naturismo nel nostro Paese.

Il tratto di arenile è costituito da 650 metri di spiaggia sabbiosa in località “Femmina Morta”, come riportato di seguito.

All.-A---G.C.-n.-40-2022---Elaborato-grafico

I più sinceri complimenti all’ANITA e al gruppo Vitrù Calabria per il traguardo raggiunto.

A questo indirizzo il comunicato stampa pubblicato.

Qui, invece la delibera Giunta Comunale n.40 del 12 luglio 2022, con la quale il Comune di Stignano ha ufficializzato l’area.

Spiaggia-Feraxi-Sardegna
stignano-spiaggia-naturista

Articoli correlati

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

La Fenait sarà presente dal 29 aprile al 1° maggio 2022, a Fieramilanocity, alla diciassettesima edizione di “Fa’ la cosa giusta! “, la prima e la più grande fiera nazionale del consumo critico e stili di vita sostenibili.

La Sardegna inaugura la quarta spiaggia naturista. Feraxi.

La Sardegna inaugura la quarta spiaggia naturista. Feraxi.

Pubblicato il

Continua a crescere l’0fferta naturista della Sardegna

Si amplia l’offerta in Sardegna per chi ama vivere la nudità a stretto contatto con la natura.

Il Comune di Muravera ha, infatti, istituito la spiaggia naturista di “Feraxi”, un tratto di litorale sulla costa del sud-est dell’Isola esteso circa 400 metri.

Diventano così quattro le spiagge autorizzate in Sardegna: oltre Feraxi, prima spiaggia naturista della costa orientale, infatti, erano già state istituite quelle di Torre Bianca a Porto Ferro (Sassari), Piscinas sud ad Arbus, sulla Costa verde (sud Sardegna) e Is Arenas-Is Benas nel comune di San Vero Milis (Oristano).

L’assessore al turismo del Comune di Muravera, Matteo Plaisant, ha tenuto a recisare che l’ente locale ha voluto cogliere una opportunità consentita dalla nuova legge regionale del 2017 per destinare un tratto di spiaggia al turismo naturista con l’intento di diversificare l’offerta turistica e favorire l’allungamento della stagione, in una Regione da sempre considerata una destinazione ideale per la bellezza dei luoghi e l’accessibilità”.

Il delegato ANITA, Sergio Cossu, che ha supportato l’amministrazione comunale nel percorso istitutivo ha precisato che non si tratta di riservare un’area a una categoria di utenti; al contrario, è una possibilità di attirare ulteriori fruitori in quanto la spiaggia resterà aperta a tutti, semplicemente verrà segnalata da appositi cartelli che l’associazione ANITA donerà al Comune, per favorire l’integrazione con tutte le altre attività turistiche e una serena convivenza con le popolazioni locali”.

Foto-aerea-spiaggia-naturista-di-Feraxi-Muravera

La nuova spiaggia sarà ricompresa all’interno del Distretto del Turismo Naturista della Sardegna, un progetto che un’aggregazione di comuni sardi e Anita ha lanciato di recente a Cagliari con la presentazione del logo ufficiale del distretto.

Spiaggia-Feraxi-Sardegna
Spiaggia-Feraxi-Sardegna

Articoli correlati

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

La Fenait sarà presente dal 29 aprile al 1° maggio 2022, a Fieramilanocity, alla diciassettesima edizione di “Fa’ la cosa giusta! “, la prima e la più grande fiera nazionale del consumo critico e stili di vita sostenibili.

Ad Alghero la spiaggia naturista è realtà

Ad Alghero la spiaggia naturista è realtà

Pubblicato il

Prima spiaggia naturista nella riviera del Corallo

l Comune di Alghero con una Delibera di Giunta, la numero 126 del 25 maggio 2022, ha previsto l’individuazione di una spiaggia autorizzata alla pratica del turismo naturista.

Il naturismo in Sardegna è stato disciplinato dall’articolo 36 della legge regionale 28 luglio 2017, numero 16 e questo dimostra la giusta direzione, anche in assenza di una legislazione nazionale, intrapresa da una parte delle Regioni Italiane. Tali scelte hanno infatto permesso, in pochi anni, di quadruplicare le spiagge naturiste e stimolare questo tipo di turimo.

L’amministrazione comunale di Alghero, recepisce un’istanza ricevuta in tal senso e decide di individuare una spiaggia che venga autorizzata per la pratica del turismo nudista.

La domanda era stata fatta dalla federata Fenait, ANITA, che promuove in Sardegna, e su tutto il territorio nazionale la pratica del naturismo e il turismo naturista sostenibile, con l’obiettivo di contribuire alla conservazione e alla tutela ambientale dei luoghi di alto valore naturalistico e paesaggistico, per migliorare la loro vivibilità, la gestione sostenibile e l’accessibilità per tutti in stretto accordo con le amministrazioni comunali e con i coinvolgimento attivo la condivisione degli operatori economici delle comunità locali, si legge nella delibera.

La delibera approva la pratica del naturismo a norma di legge prevedendo la delimitazione di un tratto di arenile demaniale da individuare a cura del dirigente del settore demanio a Porto Conte. La stessa dovrà prevedere il libero accesso ed essere appositamente segnalata.

Ancora un plauso alla Sardegna!

Qui la delibera.

Ad Alghero la spiaggia naturista è realtà - Fenait

Articoli correlati

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

La Fenait sarà presente dal 29 aprile al 1° maggio 2022, a Fieramilanocity, alla diciassettesima edizione di “Fa’ la cosa giusta! “, la prima e la più grande fiera nazionale del consumo critico e stili di vita sostenibili.

A Messina la spiaggia di San Saba è naturista!

A Messina la spiaggia di San Saba è naturista!

Pubblicato il

La Sicilia ottiene la sua seconda spiaggia naturista. San Saba – Rasocolmo

In questa prolifica primavera 2022 per il naturismo, arriva ancora una spiaggia ufficialmente riconosciuta! Anche stavolta a essere premiata è un’isola: tocca alla Sicilia!

A Messina, in località San Saba e precisamente nell’area denominata Rasocolmo, è stata ufficializzata un area, utilizzata da decenni, a favore dei frequentatori naturisti. 

A Messina la spiaggia di San Saba è naturista! - Fenait
Le-montagne-di-sabbia-1024x445

L’ordinanza, firmata dal commissario straordinario del Comune, l’ing. Leonardo Santoro, è provvisoria e coprirà l’estate 2022.

Noi tutti speriamo che questa sperimentazione abbia successo e che anche in futuro i naturisti messinesi e i tanti turisti che visitano la zona, possano continuare a usufruire di tale possibilità.

Articoli correlati

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

Fa’ la cosa giusta! Umbria. Invito ai naturisti

La Fenait sarà presente dal 29 aprile al 1° maggio 2022, a Fieramilanocity, alla diciassettesima edizione di “Fa’ la cosa giusta! “, la prima e la più grande fiera nazionale del consumo critico e stili di vita sostenibili.