Ferragosto naturista condiviso 2021 – Reportage

Ferragosto naturista condiviso 2021 – Reportage

Ferragosto naturista condiviso 2021 – Reportage
Logo-Anab

“È… molto più onesto essere nudi… che indossare abiti trasparenti.”

(ERASMO DA ROTTERDAM)

Ferragosto naturista condiviso 2021 - Reportage - Fenait

Per la seconda volta centinaia di naturisti italiani hanno deciso di festeggiare il Ferragosto insieme, ognuno in una spiaggia diversa, ma uniti nella volontà di essere una comunità

Reportage preparato da ANITA.

Ferragosto naturista condiviso 2021 - Reportage - Fenait

Una catena umana di donne, uomini e bambini che partiva dal nord di Varallo arrivando a Marianelli in Sicilia, ha deciso di passare il Ferragosto in una spiaggia naturista (marina o fluviale) o in una struttura naturista.

Arriverà il giorno in cui questo non farà più notizia e sarà normale trovare nello stesso luogo persone vestite e persone nude.

Quando ci si accorgerà che non è un corpo nudo a far scandalo ma molte parole, molte azioni quotidiane, allora saremo un paese equilibrato.

Jacopo ha due anni e vive in una famiglia naturista, vede i suoi genitori nudi da sempre e anche molti degli amici che frequentano la sua casa. Jacopo non avrà quel limite mentale di tanti che credono che stare nudi sia un richiamo sessuale, non avrà il mito del corpo perfetto. Jacopo guarda le persone negli occhi perché per lui un organo genitale è esattamente come un orecchio o un naso.

Jacopo ha scelto la spiaggia di Varallo perché i suoi genitori sono amici di Simona, un’assicuratrice milanese che ha casa a Oro, sopra la spiaggia di Balangera. Il naturismo è apertura all’altro, Simona ospita tante persone in casa sua e la spiaggia naturista sul Sesia è la sua seconda casa. Simona, se vede atteggiamenti scorretti, prende sottobraccio le persone che hanno scambiato una spiaggia per un privé, offre loro una birra e poi spiega la filosofia del naturismo. A volte qualcuno se ne va via ma molte altre volte chi rimane capisce e ritorna.

Ferragosto naturista condiviso 2021 - Reportage - Fenait
Ferragosto naturista condiviso 2021 - Reportage - Fenait

Maria è una docente di italiano e adora il mare, fuma i sigari e fa il bagno a San Vincenzo tutto l’anno. Nuda? Maria non risponderebbe neppure a questa provocazione, lei è naturista fino nelle viscere, basta guardarla negli occhi per capire che non esiste pregiudizio né malizia. Andate a cercarla sotto la bandiera dell’A.N.ITA. che lei onora quotidianamente per capire come vive una naturista.

 

Iris e Cecilia sono donne sicule, troppi luoghi comuni sul ruolo della donna in Trinacria. Iris e Cecilia non si mostrano, Iris e Cecilia vivono il naturismo sempre e con loro mariti e amici. Le si possono trovare a Torre Salsa o Marianelli e con loro sono risate e mangiate garantite. Le donne del sud e quelle sarde si stanno scrollando di dosso un fardello di secoli. Il naturismo le sta aiutando ad uscire da un ruolo che non è naturale ma solo frutto di secoli di prevaricazioni.

La grande distesa di sabbia dorata di Piscinas in Sardegna accoglie sempre con la sua bellezza fatta di spazi immensi, dune sinuose, rive che si perdono a sud e un mare a perdita d’occhio dove il sole precipita ad occidente.

A guardarla oggi Piscinas, stracolma di amiche e amici che condividono la nudità, sembra anche più bella, in questo ferragosto naturista senza più pregiudizi. Lo vedi, parli con la gente nuda e capisci subito che la festa è sincera, colorata di un’allegria che a pelle appare vera. E di colori e fantasia è fatto lo scherzo di dipingersi i corpi, quando il caldo africano un poco si attenua. Sono le tempere ad acqua che a scuola usano i bimbi. E noi in Sardegna i bambini monelli, quelli disobbedienti, li chiamiamo “pizzinni-pizzoni”, perché sono come uccelli che in gabbia proprio non ci vogliono stare, e non riesci a fermarli. La nudità diventa allora una tela dove i “pizzinni” di tutte le età rappresentano, per un giorno, il gioco inevitabile di una felicità senza veli.

Ferragosto naturista condiviso 2021 - Reportage - Fenait
Ferragosto naturista condiviso 2021 - Reportage - Fenait

Chiara fa la pendolare tra Lombardia e Sicilia, lei si è sobbarcata l’impresa di creare locandine per quasi tutti i gruppi presenti a questa manifestazione diffusa. Lei ha scelto il fiume Ticino con i suoi amici della Ciurma. Ha giocato a pallavolo sulla spiaggia e ha avuto un occhio di riguardo per le tante persone presenti a festeggiare il Ferragosto 2021.

 

Antonio è invece “nu cotraru” di Calabria, rigoroso e disciplinato sin dall’inizio del suo percorso nel naturismo avviato non molti anni fa. Intende lottare, con il proprio esempio, il pregiudizio che confonde nudità e sessualità e per questo ha scelto di avventurarsi nel primo, serio progetto di far vivere serenamente il naturismo nella sua splendida regione ed in particolare, per questo ferragosto condiviso, nella spiaggia di Stignano. È affiancato da amici preziosi che condividono lo stesso progetto e che sono consapevoli di come l’ispirazione naturista possa esprimersi non soltanto nell’esteriorita’ del “nudo corpo” ma possa essere una “condizione dell’anima”, che pervada il quotidiano anche di chi, pur vestito, vive comunque una vita priva di sovrastrutture, trasparente, senza ambiguità, falsità e doppi giochi; una vita nuda insomma, sia che si indossino i vestiti sia che non li si indossi.

Dafne è in vacanza in Abruzzo con le amiche e un po’ per caso decidono di trascorrere il ferragosto in spiaggia nei pressi del trabocco Punta le Morge a Torino di Sangro. Qui nota il cartello che indica la vicina spiaggia naturista. Dopo aver trascorso la giornata tra bagni e picnic sui ciottoli che caratterizzano la zona,  poco prima di tornare in albergo, si stacca dalle amiche e si avvia a piedi in direzione di Lido Punta Le Morge. Qui trova i naturisti dell’ANAB; poche parole di circostanza e di spiegazione di cosa sia il naturismo. Pochi secondi e il bikini di Dafne è già adagiato sui sassi e lei avvolta dalle calde acque dell’Adriatico. Dafne non lo sa ancora…ma tornerà presto in quella spiaggia.

Dalla spiaggia del Secchiello Selvaggio sul Trebbia, Claudio, per il primo ferragosto dopo la delibera per l’ufficializzazione alla pratica naturista racconta di un ferragosto indimenticabile da segnare sugli annali del gruppo TrebbiaNat; aperitivo, pranzo, anguria, compagnia, sole, secchielli, cena con 250 gamberoni alla griglia, musica e balli, chiusi dallo spettacolo pirotecnico di Susanna incinta all’ottavo mese sotto un cielo stellato.

Ferragosto naturista condiviso 2021 - Reportage - Fenait
Ferragosto naturista condiviso 2021 - Reportage - Fenait

A Lido di Dante (Ravenna),  nella più grande ed affollata spiaggia naturista d’Italia (circa 1500 persone nude)   l’ANER ha salutato ferragosto  con un brindisi a base di sangiovese… sotto   l’occhio attento dei due bagnini di salvataggio a noi dedicati. Il nucleo storico si è poi ritrovato a cena assieme per concludere degnamente la serata di naturismo condiviso.

 

Arriviamo a Santa Severa, Stefano racconta, le Sabbie Nere sono sfuggite alla speculazione edilizia grazie ai vincoli imposti dalle preesistenze archeologiche dell’antico insediamento etrusco di Pyrgi. Molti ragazzi e ragazze presenti nella spiaggia tessile si sono denudati per la prima volta per il torneo di Beach Volley allestito da Eros e Roy, per il buffet coordinato da Sara, Ondina e Rossella e l’ormai tradizionale sessione di body painting ideata da Simona.

Dopo avere atteso il tramonto, il meraviglioso tuffo del sole sul tratto di mare davanti al Castello di Santa Severa è arrivato il momento dei saluti. Una memorabile giornata di naturismo ed amicizia.

Mille altre storie raccontano di amiche ed amici, al campeggio naturista  Bnatural, al campeggio La Chiappa in Corsica o al Valalta in Istria.

Il naturismo è questo e anche quest’anno è stato magico, dice Giampietro Tentori, Presidente di A.N.ITA., trascorrere il 15 agosto in compagnia di centinaia di amici é un segnale che non possiamo più essere snobbati.

Il Naturismo Italiano inizia a far rumore.

Ferragosto naturista condiviso 2021

Ferragosto naturista condiviso 2021

Ferragosto naturista condiviso 2021
Ferragosto

Le associazioni e i gruppi naturisti italiani, per il secondo anno consecutivo, tornano a riunirsi simbolicamente per festeggiare il ferragosto naturista nelle località più note e belle della penisola.

Ferragosto rappresenta il culmine dell’estate e tradizionalmente il periodo in cui la stagione è più dolce e riposante prima della ripresa delle attività lavorative.

Anche per il 2021 le associazioni e i gruppi naturisti, non solo quelli federati, vogliono riunirsi simbolicamente per festeggiare insieme questo importante momento dell’estate italiana.

Da nord a sud sulle spiagge marine e fluviali sarà l’occasione per rinsaldare le amicizie e per farne di nuove, per trascorrere una bella giornata, brindando simbolicamente insieme alla nostra bella folosofia di vita.

piscinas
le-morge-anab-nudesgo-2018

Dai freschi fiumi del nord, sul Sesia, Trebbia e Ticino, alla Sardegna con le Dune di Piscinas, poi in Abruzzo a Lido Punta Le Morge, quindi sul litorale romano a Santa Severa, Sabbie Nere; giù a sud, sulla costa orientale sicula, a Marianelli e Torre Salsa, in Calabria  a Stignano Mare e per finire sulla riviera romagnola a Lido di Dante.

Sarà un gradevolissimo giro d’Italia dei luoghi naturisti!

Nonostante questo anno e mezzo sia stato molto difficile, il mondo naturista è riuscito, nel suo piccolo, a procedere nel suo percorso di crescita. La nascita di nuove realtà territoriali, le ufficializzazioni delle ultime spiagge nei mesi scorsi e il primo Distretto del Turismo Naturista a Varallo Sesia ne sono la dimostrazione, ed è per questo che si invitano tutti i naturisti a partecipare a questo evento del ferragosto condiviso e diffuso, convinti che sia il modo migliore per far crescere ulteriormente il movimento naturista e far conoscere a tutti coloro che ancora non lo hanno provato, questo bellissimo mondo.

Le Associazioni e i Gruppi naturisti Vi aspettano in una delle bellissime località naturiste lungo lo stivale del Belpaese.

Ferragosto naturista condiviso 2021 - Fenait
Ferragosto naturista diffuso e condiviso – Resoconto

Ferragosto naturista diffuso e condiviso – Resoconto

Ferragosto naturista diffuso e condiviso – Resoconto

17 Agosto 2020

Di seguito il resoconto dell’evento del Ferragosto Naturista 2020 condiviso:

“”Il movimento naturista italiano, in questa particolare estate 2020, caratterizzata dalla coda della pandemia legata al covid-19, ha voluto dare un forte segnale di ritorno alla normalità ritrovandosi in numerose località marittime, montane, fluviali per festeggiare il Ferragosto all’insegna dell’amicizia, ma rispettando le attuali regole del distanziamento sociale e, naturalmente, al vivere naturista.

L’A.N.ITA. ha proposto questa iniziativa nella bellissima spiaggia fluviale della Balangera a Varallo sul fiume Sesia. «Sono molte le persone che stanno festeggiando con noi il Ferragosto – dice Marco Calzone, consigliere valsesiano di Anita – arrivano principalmente dal Nord Italia con in testa Piemonte e Lombardia, ma ci sono anche olandesi, ucraini e tedeschi, in vacanza in Valsesia per praticare gli sport fluviali».

Grande soddisfazione anche da parte di Giampietro Tentori, Presidente dell’A.N.ITA,” Ottima partecipazione, rispetto per il distanziamento e attenzione a non sporcare l’ambiente che ci ospita. I naturisti sono sempre attenti a questi aspetti e di questo ne andiamo orgogliosi!”.
Il mondo naturista si è ritrovato anche sulle spiagge del litorale romano, “A Santa Severa per la precisione – dice il consigliere UNAIT Stefano Morra – dove famiglie felici, giovani e anziani si sono to ritrovati per vivere questa libertà col giusto rispetto”.

Dalla Sardegna arrivano notizie dalla spiaggia di Piscinas “Inizia il secondo anno dall’autorizzazione ufficiale per questa magnifica spiaggia – dice Sergio Cossu, consigliere dell’associazione Sarda- i numeri sono dalla nostra parte e spesso il numero dei naturisti supera quello dei “tessili” in spiaggia!”.

Notizie che testimoniano il successo del “ferragosto Naturista diffuso” giungono anche dagli amici dell’A.N.A.B. che si sono ritrovati sulla spiaggia naturista Lido Punta Le Morge, in Abruzzo a Torino di Sangro ed hanno creato un piccolo video in cui è stata declamata una breve e significativa poesia naturista.
Nel ravennate, l’A.N.ER., ha festeggiato il ferragosto al Lido di Dante. Una ventina di naturisti si sono ritrovati inoltre sull’appennino tosco emiliano per festeggiare e pasteggiare in allegria lungo il torrente Diaterna. Sul fiume Trebbia, nel piacentino, luogo che è tradizionalmente posto di sano naturismo, giungono notizie di oltre duecento persone per un ferragosto di allegria in totale nudità. Infine, un piccolo gruppo di appassionati della montagna, ha effettuato un trekking nudo nel gruppo dell’Adamello, sul Monte Trabucco, dove al posto del mare i partecipanti hanno potuto godere della mera bianca e pelosa delle stelle alpine.

Questa iniziativa è nata per dare un forte segnale che il movimento naturista è in crescita e, nel suo piccolo, ha voluto dare un messaggio di ritorno alla vita normale, nel rispetto delle persone che ci vivono accanto.
“Le adesioni da parte di molte associazioni naturiste e gruppi liberi – afferma Maurizio Biancotti – ideatore dell’evento del ferragosto diffuso – hanno dimostrato che la nostra proposta ha raggiunto il suo obiettivo dando un forte segnale e un importante messaggio di come il Naturismo può essere volano di attrazione turistica.”
“Ora lanciamo la palla alle istituzioni – conclude Giampietro Tentori – affinché l’Italia si doti finalmente di una legge che riconosca il Naturismo, come attività salutista, rispettosa dell’ambiente e delle persone e capace di sviluppare un turismo attento ai territori”.
“”

Spiaggia naturista di Piscinas (VS)
Torrente Diaterna (FI)
Spiaggia Naturista Varallo Sesia
ANITA - ASSOCIAZIONE NATURISTA ITALIANA federate

Articoli correlati

Ferragosto naturista diffuso e condiviso – Resoconto

ANITA – Ferragosto naturista diffuso e condiviso

ANITA – Ferragosto naturista diffuso e condiviso

12 Agosto 2020

Volete un Ferragosto diverso? libero? avventuroso? rigenerante? naturista?

Ecco un promemoria che potrebbe aiutare tutti i naturisti e chi volesse provare la libertà del vivere naturista con una serie di appuntamenti sparsi nel nostro bel belpaese.

Immaginiamo di fare insieme un giro d’Italia:

Si potrebbe iniziare con la splendida Sardegna e festeggiare con l’Associazione Sardegna Naturista il secondo anniversario dell’autorizzazione della incredibile spiaggia di Piscinas (Sud Sardegna) con le sue dune.
Il 9 agosto quindi festa di compleanno per una grossa conquista sulla Costa Verde.
La Sardegna sta investendo molto per il turismo naturista e il numero delle spiagge ufficiali è pronto a crescere numericamente.

Il 15 agosto, ferragosto, potremmo trasferirci sul litorale laziale con gli amici della UNAIT (Unione Naturismo Ambiente Italia) che ci aspettano per una grande festa sulla spiaggia di Santa Severa (a nord sul litorale romano).

Attraversando l’appennino da ovest a est si arriva in Abruzzo alla incredibile spiaggia del Lido Punta Le Morge (Torino di Sangro, nella provincia di Chieti) per la festa dell’A.N.AB. (Associazione Naturista Abruzzese).

Risalendo verso il nord si arriva al torrente Diaterna per una due giorni di allegria tra il 15 e 16 agosto a Firenzuola nella frazione di Scheggianico (in provincia di Firenze).

Rimanendo a pochi chilometri si arriva nella spiaggia del Lido di Dante a Marina di Ravenna, spiaggia che il comune di Ravenna ha ufficialmente riconosciuto e dotato di controlli per la sicurezza in mare.
L’associazione che festeggerà in questa bella spiaggia sarà l’ANER (Associazione Naturista Emiliano Romagnola).

Spostandosi verso nord, potremo vivere l’esperienza di Mondo Nudo per un trekking nudo sulle prealpi bresciane.

Infine, tra Piemonte ed Emilia ecco la magnifica spiaggia fluviale del Trebbia, gli amici del gruppo del TrebbiaNat vi aspettano nella storica spiaggia del “Secchiello Selvaggio” nella zona di Bobbio (nella bassa provincia piacentina), da anni in questo territorio, e si dicono pronti a battezzare i nuovi adepti con secchiellate rigenerative.

Ultima tappa a Varallo Sesia (nella provincia di Vercelli) e a quasi un anno esatto dalla sua ufficialità, A.N.ITA. vi aspetta per una giornata speciale, tra connubio di arte, natura e rafting lungo il fiume. L’A.N.ITA (Associazione Naturista Italiana) ha lavorato tanto per arrivare a questo importante successo e ha tante novità per il futuro.

Un panorama interessante che dice quanto il movimento naturista sia in crescita. Provare una giornata tra amici senza nulla addosso è un’esperienza unica.
Il naturismo si rivolge a tutte le età, troverete famiglie con bambini piccoli, adolescenti e anziani insieme a far festa. Lo star nudi non esalta la diversità ma rende tutti simili, senza maschere e pregiudizi.
Insomma, un ferragosto naturista diffuso e condiviso per poter dire: “ Io c’ero!”

Spiaggia naturista di Piscinas (VS)
Torrente Diaterna (FI)
Spiaggia Naturista Varallo Sesia
ANITA - ASSOCIAZIONE NATURISTA ITALIANA federate

Articoli correlati