terme-banovci

37° Congresso Mondiale del Naturismo INF-FNI | Slovenia 7-10 ottobre 2021

Di seguito vengono riportate le conclusioni significative e maggiormente di interesse per la nostra federazione, deliberate durante il 37° Congresso Mondiale del Naturismo, tenutosi quest’anno in Slovenia dal 7 al 10 ottobre 2021.

MOZIONE DI MODIFICA DELLO STATUTO INF-FNI PRESENTATA DALLA FEDERAZIONE NATURISTA ITALIANA

Si proponeva di inserire al punto 7 dello statuto INF-FNI vigente un paragrafo per regolamentare la cessione dei bollini. In estrema sintesi, per risolvere e prevenire alcune situazioni nelle quali una federazione ha ceduto i propri bollini INF-FNI in un altro territorio, riuscendo in tal modo ad acquisirne anche i poteri di voto in sede internazionale, si prevede ora che le federazioni membre non possano cedere i bollini INF ad associazioni con sede in un paese estero nel quale già esiste una Federazione ufficiale, membra dell’INF-FNI, a meno di un preventivo accordo tra le parti.
Il quorum deliberativo previsto, come per tutte le mozioni che prevedono modifiche statutarie,era pari ai 2/3 dei diritti di voto presenti. La nostra mozione è stata approvata a larghissima maggioranza.
Da questo momento qualsiasi cessione di bollini in Italia, emessi da una federazione estera è illecita e i bollini eventualmente ceduti in violazione sono da considerarsi nulli e privi di qualsiasi riconoscimento.

Relazione informativa sullo svolgimento dei lavori

Logo-INF
prog-wc2021

MOZIONE DI MODIFICA DELLO STATUTO INF-FNI PRESENTATA DALLA FEDERAZIONE NATURISTA SPAGNOLA

Proponeva di ridurre da 3 a 1 mese il termine entro il quale presentare i candidati per le elezioni delle cariche della Federazione Internazionale.

Anche questa proposta è stata approvata a maggioranza.

MOZIONE DI MODIFICA DELLO STATUTO INF-FNI PRESENTATA DALLA FEDERAZIONE NATURISTA FRANCESE

Proponeva di ridurre a massimo due mandati (otto anni) le cariche del comitato direttivo ed esecutivo dell’INF-FNI. Approvata a larga maggioranza.

board-wc-2021
board-wc-2021

MOZIONE PRESENTATA DALLA FEDERAZIONE NATURISTA INGLESE

Proponeva di estendere a tutti i naturisti che visitano un Paese estero i benefici ed i vantaggi di cui godono i naturisti di quel Paese.

Approvata a maggioranza.

MOZIONE PRESENTATA DALLA FEDERAZIONE NATURISTA FRANCESE

Proponeva di poter discutere, nel corso del congresso, di argomenti di interesse generale anche se non contenuti nell’ordine del giorno.

Approvata a maggioranza.

board-wc-2021

MOZIONE PRESENTATA DALLA FEDERAZIONE NATURISTA FRANCESE

Fino ad oggi gli osservatori presenti al Congresso non potevano intervenire al dibattito. Si chiede ora che: “in casi motivati, il Presidente, con il consenso dei delegati, possa dare la parola ad un osservatore”

Proposta approvata a maggioranza.

MOZIONE PRESENTATA DAL CC DI INF-FNI

Si proponeva un aumento del prezzo del bollino ceduto alle federazioni del 46%. (La precedente tariffa è rimasta invariata da più di 20 anni).

La proposta è stata respinta considerando la situazione critica del 2019 e del 2020 dovuta alla pandemia.

In seguito ad una valutazione della situazione finanziaria della Federazione Internazionale è quindi stata fatta una seconda proposta che prevedeva:

2022: prezzo invariato

2023 prezzo incrementato del 20%

2024 ulteriore incremento del 21%

Questa proposta è stata approvata con 94 voti a favore su 166.

board-wc-2021

ELEZIONI PER IL RINNOVO DELLA CARICHE

Era in scadenza la carica di Presidente della Federazione. I candidati erano due:

 SIEGLINDE IVO (Presidente in carica, appartenente alla federazione austriaca)

STEPHANE DESCHENES nuovo candidato (ex presidente della fed. Canadese)

I delegati erano chiaramente divisi in due fazioni. Dopo lunghe discussioni la presidente olandese ha proposto di eleggere due presidenti, ma lo statuto non lo consente. Il delegato tedesco ha proposto di rieleggere la IVO e affiancarle DESCHENES come consigliere; il delegato inglese propone DESCHENES presidente e affiancargli Sieglinde come consigliere fino al 2023, anno delle nuove elezioni.

In seguito all’inconciliabilità delle proposte e dell’incapacità di pervenire ad un accordo, si è deciso di procedere alla votazione.

Esito della votazione:

DESCHENES: 104 VOTI (Eletto presidente dell’INF-FNI)

IVO: 61 VOTI

ASTENUTI: 1 VOTO

Alla ex presidente Ivo è stato proposto di affiancare il nuovo eletto durante la fase di transizione. La proposta è stata accettata.

2 Commenti

  1. Francesco

    Direi che per la prima volta da anni c’è stato un vento nuovo🙂. bene per le mozioni approvate, bene l’elezione di Deschenes; meglio sarebbe stato mandare definitivamente a Casa Ivo e alcuni CONSIGLIERI ma capisco che forse non si poteva fare di più 🤗

    Rispondi
  2. Enrico Franco

    Maggiore democrazia e trasparenza avrei votato anch’io così.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *